"LA PIGNA" - Unione Cattolica Artisti Italiani

Storia

Subito dopo la guerra, un folto gruppo di uomini di cultura animati da Mons. Giovan Battista Montini, futuro Paolo VI, decise di dar vita ad un’associazione di artisti.

Alla necessità di ricostruire fisicamente le città e la nazione, forte sembrò loro la necessità di ricostruire le coscienze, di dare un contributo fattivo e volontaristico; e fu così che musicisti, architetti, pittori, scultori si diedero un nome: Unione Cattolica Artisti Italiani che da Roma diffuse sul territorio l’idea di una nuova stagione capace di operare sul sociale e capace altresì di vivificare il rapporto tra la Chiesa e gli artisti alla luce del grande desiderio di ripresa che aleggiava in tutti gli italiani. Nacquero numerose sezioni in molte città, e cominciò così una fitta rete di incontri. 

A Roma, nel 1966 si inaugurò la “Galleria La Pigna” per dare una visibilità alle opere degli artisti che iniziarono così ad affiancare agli studi e ai convegni anche la possibilità di un confronto attivo e tangibile attraverso il lavoro che andava sempre più affinando quei propositi che l’animavano.

Molti uomini di Chiesa e molti artisti hanno dato nel tempo lustro alla Galleria: da Giorgio Colarizzi a Giulio Pediconi, da Gino Paro a Antonio Silli a Tarcisio Piccari. E ancora Flavio Benedetti Michelangelo, Mariano Gavasci, Costantino Gualdi, Marcello Camilucci,Giuseppe Canali, Corrado Mezzana, Giuseppe Steffanina, Lino Bianchi Barriviera, Felice Carena, Pericle Fazzini, Francesco Messina, Gino Severini, Piero Brolis, Raoul Vistoli, Luigi Montanarini, per citarne solo alcuni.

Nel tempo, la Galleria “La Pigna”, sita nel seicentesco palazzo Maffei Marescotti in quel triangolo del centro di Roma delineato dal Pantheon, Fontana di Trevi e Piazza Navona, ha vieppiù sviluppato le proprie attività dando spazio alle correnti classiche delle nostre arti e attenta al contempo alle nuove espressioni che fanno dell’arte una continua fucina di idee.

In questo senso, il sodalizio presieduto da alcuni anni da Dante Fasciolo ha aperto le porte della galleria alla fotografia, alle lettere, alla scenografia coinvolgendo esperti professionisti e giovani

talenti che si affacciano con vigore al mondo dell’arte, confermando così l’originale volontà di fare della “Pigna” luogo studio, di incontro, confronto, promozione etica ed artistica.

U.C.A.I.
Unione Cattolica Artisti Italiani

Galleria "La Pigna" - 00186 Roma - via della Pigna, 13/a - Tel./Fax. 06.6781525
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pittura - Scultura - Grafica - Fotografia - Architettura - Musica - Spettacolo